mercoledì 29 agosto 2018

. L'epidemia .

Giunse piano, di soppiatto,
soprattutto all’improvviso,
debilitando già all’ impatto
più d’uno, levando l’sorriso.


La temperatura lesta s’alza
e toglie ogni tipo di forza,
così per nulla la fame incalza:
bubboni la bellezza smorza.


Venir contagiati è un lampo
ma poi non se ne va più via:
morbo che non lascia scampo
ha afflitto tutti fino alla follia.


La forza è stata la collaborazione
tra Guaritori, gran professionisti
che han trovato la medicazione,
l’ Ordine di Gaia e gli Alchimisti.



Ora che l’Epidemia è sconfitta
è giunto l’momento di far festa,
la via per la spiaggia è tutta dritta…
mangiare, danzare è ciò che ci resta!

giovedì 23 agosto 2018

. Storia di una Stella cadente .


Risultati immagini per stella cadente

La Stella Cadente

Un puntino in un cielo tra l’nero e il blu
che poi d’improvviso precipita, non sta più su.
Si lascia andare, casca, schianta a terra
dove falso amico tra le braccia la serra.


Fasulla la promessa di tornare a danzare
in quel cielo sereno, come dama fluttuare.
La realtà la vede sospesa in una gabbia,
in mostra, scivola via la vita come sabbia.


Ed ecco che appare un giovane tormentato
da oscure ombre d’anima stremato,torturato.
Dalla gabbia luce s’irradia, le fa fuggire via:
è subito sollievo, ma dura quanto una follia.


L’falso amico, geloso, tra i due s’ immischia 
e a gettare il giovane nel fango s’arrischia
ma la stella in un atto d’amore l’abbaglia
consumandosi come candela, più non si staglia.

S’accascia nella gabbia, sì sfinita e morente
si spegne ardendo d’amore, la stella cadente …
ma donandosi con tal altruismo e gran passione
crea un vento che danzando solleva l’istrione.


Il giovane riesce a liberare la sua bella,
danzando colma la distanza tra lui e la stella
tra le sue braccia è viva, libera di tornare
nel suo bel cielo, dove potrà ancor brillare.

Risultati immagini per stella cadente gabbia



sabato 12 maggio 2018

. Confessione e turbamento .


¨¨°*  Confessione e turbamento *°¨¨

Nel confessare a qualcuno “ti amo”
e sentire “non ti sembra prematuro?”
si riceve un colpo secco, assai duro,
che in pochi sfortunati conosciamo.


Con il cuore sostenuto tra le mani 
si lancia l’anima avanti al petto
si è nudi, leali, si parla di getto:
non si fann certo elaborati piani.


Ma la delusione è dietro l’angolo
celata in un imbarazzato sorriso
che svela esitazione sull’altrui viso
e crea in gola una palla di bolo.


Si susseguono parole di conforto
per dare vitalità ad un sentimento
che ancora non brucia con fermento,
e lontani, pare ad un punto morto.


È troppo presto, son stata avventata,
ma non mi trattengo se son ispirata:
ho usato la sincerità che m’appartiene
e respiro dentro più non mi sovviene.


Sentimento reale certo non manca
ne sono, in vero, assai sicura
ma la paura che nel cuore arranca
accresce in me una grande paura.

¨¨°*¤§)(§¤*°¨¨ ¨¨°*¤§) (§¤*°¨¨ ¨¨°*¤§)(§¤*°¨¨

martedì 24 ottobre 2017

. Pensiero e Memoria .

. Huginn e Muninn .
Pensiero e memoria

Narra una storia assai antica
di due corvi e della loro fatica
di volar nel cielo ogni giorno,
alti, attorno a tutto il mondo.

L’un per l’altro è preoccupato:
e se Pensiero non fosse tornato?
Che vita sarebbe senza Memoria?
Per fortuna v’è lieto fine alla storia!

Parrebbe sciocca e senza senso
ma spiega in modo assai denso
come il Corvo fosse l’emblema
di chi vede e se ne fa problema:


Riporta al Re chi vive e chi muore,
narrando tutti i fatti senza remore
e lui usa la conoscenza delle gesta
per decider chi se ne va e chi resta.

venerdì 16 giugno 2017

. Siamo alla frutta .

¸.•*¤§¤¸.•*¤§¤¸¤§¤*•.¸.•*¤§¤¸ 

Con questo caldo son proprio alla frutta 
ma ogni idea che nasce la si sfrutta! 

¸.•*¤§¤¸.•*¤§¤¸¤§¤*•.¸.•*¤§¤¸ 

Voglio parlarvi di Siora CLEMENTINA 
che si recava a PESCA ogni mattina, 
- che sia un segreto,sotto voce lo dico- 
ma un giorno incontrò un gran FICO

il tipo era il più dolce, sicuramente, 
e vi confesso ch’era bello veramente. 
Ma una pergamena svelò il suo mistero, 
le disse “Guarda qui io CO...COM'ERO!,” 

Era rappresentato giovane, in tempi antichi 
e faceva parte in INDIA lui dei FICHI. 
Non se ne accorgerebbe solo uno sciocco, 
la NOCE sul disegno però era di COCCO! 

Così le prese un colpo, un gran spavento 
che le restò così FRA..GOLA e mento…. 
Clementina, ahimè, non è mai stata fortunata 
l’ha immaginato, ma non s’è mai sposata… 

In sogno organizzava una bella cerimonia 
e l'idea era quella di farla in MACEDONIA
Ma ad un certo punto ha scoperto il suo trucco… 
e per questo veniamo subito al SUCCO

La cosa che le sembrò da subito strana 
fu che lui non aveva l’ombra della BANANA
Così qualcosa per la testa le è FRULLATO 
e pensando e ripensando, ha meditato … 

Le meningi si è cosi tanto SPREMUTA 
ma nessuna idea geniale l’è’ venuta.. 
Allora a due mani ha preso coraggio 
e ha detto”Se non è frutta non l'assaggio! 

Ma ci ho pensato un momentino 
- ridendo divertita sottecchi - 
e mi son detta<<MANDA...RINO>>”!! 

¸.•*¤§¤¸.•*¤§¤¸¤§¤*•.¸.•*¤§¤¸ 

mercoledì 10 maggio 2017

. Sfumature di Rosso .


Rosso di sera bel tempo si spera, 
sangue, rubino, rossetto, bandiera,
peperoncino, vino, ciliegia, fragola, 
pesce, coccinella, pettirosso che vola.


. Timidezza. 

Quand'emozione appare,tutto tinge:
viso porpora, sangue nel cor spinge.
Battito pulsante sotto pelle s'erge
verbo senza voce, in gola s'immerge.

. Malizia .
Arte in atto. Innato saper giocare
con parole e movenze far sognare,
lussuria sol nell'occhio di chi guarda
ma mano allungata non azzarda.


. Passione .

Il primo contatto è unicamente visivo
il corpo carezza, su esso danza, allusivo.
Gl'occhi s'incontrano e vedono il sogno
Incontro di labbra, di passione pregno.

giovedì 9 marzo 2017


- La Fontana Bendata -

Sita al centro di piazza dei mercati
dove ogni cosa si compra e si vende,
v’è Bellezza dai tratti ben marcati
che l’attenzione a sé attira. Prende.

Narra una leggenda d’invito gentile
a lanciar moneta con cuore puerile.
Lei. Che tutto vede senza Sguardo
deciderà dall’alto del suo baluardo.


La Fortuna non si compra: è risaputo!
Ma chissà mai che un lancio sia d’aiuto
per trovare lo Slancio e non il Declino
e farsi Artefici del proprio Destino!